Il metodo

La natura non ha fretta, eppure tutto si realizza. (Lao Tzu)

I vecchi contadini ci hanno sempre insegnato che bisogna rispettare i tempi della natura per poter godere al meglio dei suoi frutti…..la società ci spinge ad avere sempre tutto ed in ogni momento.

Mangiare bene e sano è una cosa fondamentale, è importante cercare prodotti di qualità il più naturali possibile…..per questo le chiocciole che nascono e crescono nel mio allevamento vivono all’aperto e mangiano i vegetali che vengono seminati nei recinti…e con calma crescono dando alla loro carne il sapore di natura, di buono. Nel loro ambiente si riproducono e così si selezionano di anno in anno individui sempre più resistenti. L’allevamento si estende su una superficie di circa 5.000 mq , ed è formato da 23 recinti chiusi da una rete speciale. Nei recinti vengono seminate essenze che servono alle chiocciole come cibo e per ripararsi dal caldo eccessivo e dai predatori. Il terreno è irrigato ogni giorno la sera in quanto l'acqua è un elemento fondamentale per la vita delle chiocciole. All’esterno dell’allevamento si seminano girasoli, cavoli e colza per l’alimentazione supplementare da usare quando la vegetazione all’interno dei recinti è scarsa causa particolari condizioni atmosferiche.

Con questo metodo la crescita delle chiocciole è lenta, ci vogliono circa 15-18 mesi per arrivare all’età adulta. Allevarle al chiuso, senza rischi di predatori ed in ambiente controllato, come fanno in molti paesi all’estero, oppure alimentandole solamente con mangimi, velocizza la crescita, però la carne risulta meno soda e “senza sapore”.

In alcuni paesi del Medio Oriente o del Nord Africa viene ancora praticata la raccolta in natura in particolare per il mercato francese. Ricordiamoci però che non si può conoscere l’età di queste chiocciole e nemmeno si può sapere cosa hanno mangiato in natura, quindi possono avere una carne vecchia e dura oppure dal sapore amaro…..affidiamoci quindi al prodotto naturale italiano!!!

La raccolta e lo spurgamento

Durante l’anno si raccolgono le chiocciole appena sono adulte (quando sono bordate), così da avere sempre la carne giovane e fresca. Dopo la raccolta vengono messe dentro gabbie in un locale areato per almeno 10 giorni…..per un processo naturale le chiocciole non trovando cibo espellono gli escrementi, si ripuliscono e si chiudono in una specie di letargo. Vengono quindi messe in sacchetti di rete in attesa della vendita.